Davide Russo Diesi: Yoga del Respiro ed Apnea Subacquea

Nell’ambito dello Yoga del Respiro, insegnato dall’Istruttore Davide Russo Diesi, a completamento del suo percorso personale e a beneficio dei propri studenti, si è rivelato fisiologico e imprescindibile coniugare professionalmente l’Insegnamento dell’antica Tradizione Himalayana del Kriya Yoga con la pratica dell’Apnea subacquea: per restare senza respiro bisogna imparare a respirare. L’Apnea subacquea consiste in una temporanea sospensione volontaria dell’atto respiratorio durante un’immersione senza l’ausilio di respiratori. E’ una delle discipline dove la componente mentale è fondamentale. Andare sott’acqua e rimanere per tempi prolungati è una questione di approccio fisico e soprattutto mentale, perché l’Apnea comporta il dover affrontare un ambiente divenuto poco familiare, dove affiorano pensieri, ricordi, emozioni piacevoli e spiacevoli, tensioni e paure. Inoltre, nel praticare l’Apnea subacquea c’è molto da apprendere sulla sicurezza e sulla fisiologia. Un Apneista impreparato rischia di subire lesioni all’orecchio, ai seni paranasali e ai polmoni, svenimenti e rischio di annegamento.

L’Apnea riguarda la forza interiore, la disciplina e il controllo: scendere in profondità e controllare corpo e respiro significa praticare Yoga in Apnea. Jacques Mayol, pluriprimatista mondiale di immersioni subacquee negli anni Settanta, è stato il primo a far dialogare la pratica yogica e l’Apnea. Nel campo della subacquea e dell’Apnea la respirazione riveste un compito incredibilmente importante. Tutta la nostra Apnea dipende da come abbiamo “preparato” la respirazione. Un numero sempre maggiore di Apneisti, infatti, pratica lo Yoga parallelamente all’Apnea. Con la tecnica del Pranayama si imparano l’inalazione profonda e la ventilazione ottimale: la pratica di queste due discipline porta infatti ad un aumento di consapevolezza, migliora le caratteristiche psicofisiche di chi le pratica con costanza perché consente di migliorare il controllo e la consapevolezza corporea e costituisce un fattore fondamentale per il miglioramento delle capacità di respirazione, rilassamento e concentrazione.

Nel gennaio 2021 Davide Russo Diesi consegue il Certificato “Alte prestazioni in Apnea: come costruire la performance” nella piscina Y-40® The Deep Joy a Montegrotto Terme (PD), la piscina più profonda al mondo (42 mt) e l’unica con acqua termale, sotto la guida del Campione del Mondo 2004 di Apnea Mike Maric, completando con successo sia la sessione di statica sulle tecniche di respirazione applicata, che la sessione di profondità sulle tecniche di discesa e compensazione.

Poco tempo dopo Davide Russo Diesi integra il suo percorso di Apneista ed ottiene il patentino internazionale PADI n. 2103EG7924 completando il Corso di Freediver con l’Istruttore PADI Marco Mancini (https://www.y-40.com/it/istruttori-scuba/950-marco-mancini.html) nella stessa piscina Y-40® The Deep Joy a Montegrotto Terme.

Il Corso di Freediver include lo sviluppo teorico dei principi dell’Apnea; una sessione in acqua confinata, per imparare le tecniche per trattenere il respiro, così come l’Apnea statica e quella dinamica. L’obiettivo è di eseguire un’Apnea statica minima per 90 secondi e un’Apnea dinamica di 25 metri/80 piedi.

L’Apnea statica è considerata la forma più pura di Apnea subacquea. Consiste nel raggiungimento del tempo massimo di assenza respiratoria; l’allenamento specifico è costituito soprattutto da training mentale (guidato e/o autogeno),  respirazione pranayama e tabelle specifiche svolte sia a secco che in piscina.

L’Apnea dinamica, come si intuisce dal termine stesso, rappresenta la disciplina di Apnea subacquea che si sviluppa “in movimento”. Consiste nel raggiungimento della maggior distanza possibile e misurabile in verso “orizzontale” (con pinne o a rana subacquea); l’allenamento specifico si svolge in piscina e prevede un ingente volume di lavoro organizzato per tabelle; anche in questo caso non mancano il training mentale e la respirazione pranayama.

Queste due discipline, Yoga del Respiro e Apnea subacquea, possono sembrare apparentemente molto diverse, ma in realtà si dimostrano molto affini e con tanti punti in comune: entrambe favoriscono un aumento della propria consapevolezza, sia del corpo, che della mente.

Articolo redatto da: Redazione Yogadelrespiro.it | Davide Russo Diesi Certified Yoga Teacher RYT-500 Yoga Alliance USA – Yogasthali Yoga Society, INDIA.

Istruttore Yoga Davide Russo Diesi

Istruttore Yoga Davide Russo Diesi